Politica Aziendale

Pagina descrittiva

 
     
 
lefttop
 

 

 

TRASPARENZA CONTABILE E GESTIONALE

ONESTÀ

Tutti i soci, i dipendenti e, più in generale, tutti i Destinatari, devono agire lealmente al fine di rispettare gli obblighi sottoscritti nel contratto di lavoro, le leggi vigenti e il Codice Etico, assicurando le prestazioni richieste. In nessun caso il perseguimento degli interessi del Gruppo CELANO o di una sua Società, può giustificare una condotta non onesta.

 LEALTÀ E FEDELTÀ

Il Gruppo CELANO mantiene un rapporto di fiducia e di fedeltà reciproca con ciascuno dei suoi dipendenti.

In tal senso, l’obbligo di fedeltà comporta per ogni dipendente il divieto di:

• assumere occupazioni con rapporto di lavoro alle dipendenze di terzi, incarichi di consulenza o altre responsabilità per conto dei terzi, senza la preventiva autorizzazione scritta della Società di appartenenza;

• svolgere attività comunque contrarie agli interessi dell’impresa o incompatibili con i doveri d’ufficio

CONFLITTI DI INTERESSI

I Destinatari devono evitare situazioni e/o attività che possano condurre a conflitti di interesse con quelli del Gruppo CELANO o che potrebbero interferire con la loro capacità di prendere decisioni imparziali, nella salvaguardia del miglior interesse dello stesso ed astenersi dall’avvantaggiarsi personalmente di opportunità di affari di cui sono venuti a conoscenza nel corso dello svolgimento delle proprie mansioni.

A titolo esemplificativo e non esaustivo, possono determinare conflitto di interessi le seguenti situazioni:

• svolgere una funzione di vertice (amministratore delegato, direttore, presidente, consigliere, responsabile di funzione) e avere interessi economici personali con fornitori, clienti o concorrenti, quali ad esempio possesso di azioni o incarichi professionali, anche attraverso i familiari;

• curare i rapporti con i fornitori e svolgere attività lavorativa, anche da parte di un familiare, presso gli stessi fornitori;

• accettare denaro,

 

UTILIZZO DEI BENI AZIENDALI

 

Ogni Destinatario è direttamente e personalmente responsabile della protezione, della conservazione e dell’utilizzo dei beni e delle risorse a lui affidate. È quindi tenuto ad operare con la massima diligenza per tutelare tali risorse e beni, attraverso comportamenti responsabili e in linea con le procedure operative in essere, al fine di evitarne utilizzi impropri che possano essere causa di danno, perdita di efficienza o comunque, in contrasto con l’interesse aziendale.

Per quanto riguarda le applicazioni informatiche, ogni Destinatario è tenuto a:

• adottare scrupolosamente quanto previsto dalle politiche e dalle procedure di sicurezza aziendali in materia, al fine di non compromettere la funzionalità e la protezione dei sistemi informatici;

• non inviare messaggi di posta elettronica minatori o ingiuriosi, non ricorrere a linguaggio di basso livello, non esprimere commenti inappropriati che possano recare offesa alla persona e/o danno all’immagine aziendale;

• non navigare su siti internet con contenuti indecorosi e offensivi.

È inoltre fatto espressamente divieto di distribuire, divulgare o pubblicizzare per via telematica e, più in generale con qualsiasi mezzo, materiale pornografico prodotto mediante lo sfruttamento sessuale di minori di anni diciotto, ovvero distribuire o divulgare notizie o informazioni finalizzate all'adescamento o allo sfruttamento sessuale di minori.

 

FORNITORI

Per le Società del Gruppo CELANO, i processi di approvvigionamento di beni e servizi sono improntati alla ricerca del massimo vantaggio competitivo per l’impresa, alla concessione delle pari opportunità per ogni fornitore, alla lealtà e all’imparzialità.

In tal senso, la selezione dei fornitori e la determinazione delle condizioni di acquisto devono essere effettuate sulla base di una valutazione chiara, obiettiva e trasparente che tenga conto, tra l’altro, del prezzo, della capacità di fornire e garantire prodotti e/o servizi di livello adeguato, e anche dell’onestà e dell’integrità del fornitore, separando, ove le dimensioni della singola Società lo consentano, i ruoli tra l’unità richiedente la fornitura e l’unità stipulante il contratto.

È quindi fatto obbligo a tutti i Destinatari coinvolti nei processi di approvvigionamento, di:

• osservare le procedure interne per la selezione e la gestione dei rapporti con i fornitori;

• assicurare in fase di selezione del fornitore, una concorrenza sufficiente considerando una rosa adeguata di candidati (almeno tre imprese);

• non precludere ad alcuna azienda fornitrice in possesso dei requisiti richiesti la possibilità di competere per aggiudicarsi una fornitura, adottando nella selezione criteri di valutazione oggettivi, secondo modalità dichiarate e trasparenti;

• ottenere la collaborazione dei fornitori nell’assicurare costantemente il soddisfacimento delle esigenze dei clienti in termini di qualità, costo e tempi di consegna in misura almeno pari alle loro aspettative;

• utilizzare nella misura maggiore possibile, nel rispetto delle leggi vigenti, prodotti e servizi forniti da imprese del Gruppo  CELANO a condizioni competitive;

• non indurre un fornitore a stipulare un contratto a lui sfavorevole lasciandogli intendere un successivo contratto più vantaggioso;

• conservare i documenti di selezione e contrattuali per i periodi stabiliti dalle normative vigenti e/o richiamati nelle procedure interne di acquisto.

 I Destinatari non possono accettare omaggi, favori, regali e simili, se non direttamente ascrivibili a normali relazioni di cortesia e purché di modico valore.

 

CLIENTI

 

Consapevoli che la soddisfazione del cliente si impone come necessità primaria per perseguire il successo di impresa, tutte le Società del Gruppo CELANO  si impegnano nei propri mercati di riferimento, ad offrire prodotti e servizi di qualità a condizioni competitive e nel rispetto di tutte le norme poste a tutela della leale concorrenza.

 

A tal fine, ogni Destinatario, nell’ambito della gestione dei rapporti con i clienti e nel rispetto delle procedure interne, ha il dovere di:

• fornire, con efficienza e cortesia, nei limiti delle previsioni contrattuali, prodotti e servizi di qualità che soddisfino o superino le ragionevoli aspettative e necessità del cliente;

• fornire accurate ed esaurienti informazioni circa prodotti e servizi in modo che il cliente possa assumere decisioni consapevoli;

• attenersi a verità nelle comunicazioni pubblicitarie o di altro genere.

 

Tutte le offerte, i contratti e le comunicazioni con i clienti devono essere chiare, semplici, complete e conformi alle normative vigenti in modo da non trascurare alcun elemento rilevante ai fini della decisione del Cliente.

 

I Destinatari non devono promettere od offrire pagamenti, beni o favori per promuovere o favorire gli interessi del Gruppo  CELANO. Omaggi o atti di ospitalità sono permessi solo quando siano tali, per natura e valore, da non poter essere interpretabili come finalizzati ad ottenere un trattamento di favore.

 

 

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

L’assunzione di impegni con la Pubblica Amministrazione e con le Pubbliche Istituzioni è riservata esclusivamente alle funzioni aziendali preposte ed autorizzate.

 

I Destinatari che nell’ambito delle loro funzioni si trovino ad avere legittimamente rapporti con la Pubblica Amministrazione e le Pubbliche Istituzioni, hanno la responsabilità di verificare preventivamente, e con la dovuta diligenza, che quanto dichiarato e/o attestato, nell’interesse del Gruppo CELANO, sia veritiero e corretto.

 

Si proibisce di offrire o di accettare qualsiasi oggetto, servizio, prestazione, bene o favore di valore per ottenere un trattamento più favorevole in relazione a qualsiasi rapporto intrattenuto con la Pubblica Amministrazione e le Pubbliche Istituzioni.

In particolare, i Destinatari non devono promettere od offrire a Pubblici Ufficiali, a dipendenti in genere della Pubblica Amministrazione o di Pubbliche Istituzioni, a loro parenti o ad alti interlocutori che agiscono per tali Istituzioni, pagamenti, beni o altri vantaggi per promuovere o favorire gli interessi del Gruppo CELANO. Omaggi e atti di cortesia e di ospitalità verso tali figure sono consentiti quando siano di modico valore e comunque tali da non compromettere l’integrità o la reputazione di una delle parti e da non poter essere interpretati, da un osservatore imparziale, come finalizzati ad acquisire vantaggi in modo improprio. In ogni caso questo tipo di spese deve essere autorizzato e documentato in modo adeguato.

Quando è in corso una qualsiasi trattativa d’affari, richiesta o rapporto con la Pubblica Amministrazione, i Destinatari non devono cercare di influenzare impropriamente le decisioni della controparte, comprese quelle dei funzionari che trattano o prendono decisioni, per conto della Pubblica Amministrazione. In tali casi, è fatto divieto di:

• esaminare o proporre opportunità di impiego e/o commerciali che possano avvantaggiare dipendenti della Pubblica Amministrazione a titolo personale;

• offrire o in alcun modo fornire omaggi;

• sollecitare o ottenere informazioni riservate che possano compromettere l’integrità o la reputazione di entrambe le parti.

 

Nel caso specifico dell’effettuazione di una gara con la Pubblica Amministrazione si dovrà sempre operare nel rispetto della legge e della corretta pratica commerciale.

 

Tali disposizioni si applicano anche a eventuali consulenti o soggetti “terzi” incaricati a rappresentare il Gruppo CELANO nei rapporti verso la Pubblica Amministrazione, per i quali si dovrà anche verificare l’inesistenza di conflitti d’interesse.

Qualsiasi Destinatario venga a conoscenza di violazioni (effettive o potenziali) commesse internamente o da terzi, oppure riceva richieste o proposte di benefici da pubblici funzionari, deve immediatamente riferire al proprio superiore o direttamente all’Internal Auditor.

 

ASSOCIAZIONI

 

 

ASSOCIAZIONI, ORGANIZZAZIONI POLITICHE E SINDACALI

 

 

Il Gruppo CELANO  può contribuire al finanziamento di partiti, movimenti, associazioni, comitati e organizzazioni politiche e sindacali, a loro rappresentanti e candidati, purché nel rispetto delle normative vigenti ed astenendosi, in ogni caso, da qualsiasi pressione diretta o indiretta a esponenti politici.

 

 

I Destinatari devono riconoscere che qualsiasi forma di coinvolgimento ad attività politiche avviene su base personale, nel proprio tempo libero, a proprie spese ed in conformità alle leggi in vigore.
















 
 



 

 
righttop